La Sibilla della Terra

“Che tu sia la Benvenuta Sibilla della Terra, Sciamana delle Montagne, Tellurica Serpentessa,Dea della Natura Selvaggia, Donna d’Osso e Madre Grotta, di Pietra Incoronata.
Tu che sei il Sacro Omphalos, Principio di Radianza della Dea e Utero Cosmico in cui tutte le Forze e le Energie Convergono e si Incontrano, da cui Scaturisce e Sgorga la Visione.
Tu che sei il Grembo della Creazione e la Culla della Vita.
Tu che sei la Pietra Nera di Primigenia e Arcaica Memoria, la Custode della Sapienza Dimorante al Centro del Mondo.
Tu che sei il Telaio e il Filo, il Sangue e il Cuore della Terra.
Tu, i cui Occhi e le cui Mani tessono il Destino, la Trama dell’Anima e le Spirali del Tempo.
Tu che sei la Maestra del Mistero e della Rivelazione, dell’Etereo e del Manifesto.
Tu che sei la Radice Divina e il Morbido e Fertile Corpo della Dea, la Regale,Solida e Impetuosa Espressione della sua Essenza.
Tu che sei la Centratura e la Presenza, la Pienezza del Desiderio e la Realtà del Sogno.
Tu Magna Mater, Madre, Mater-ia e Sostanza che Apre le Porte dell’Invisibile e Sotterraneo Regno dell’Anima, offrendolo alla Luce e alla Terra.
Tu, Tellurica Cibele, la cui voce Riecheggia e Risuona tra le Montagne nel Suono Vibrante dei Tamburi e dei Tamburelli che le Fate caprine ,come Menadi, scuotono estatiche nelle Danze.
Tu che Appartieni alla Natura Selvaggia, alle sue Forze Elementali e i suoi Spiriti Animali.
Tu che sei la Genitrice e la Divina Antenata, lo Scettro, il Trono e il Diadema per ogni Donna che vuole Riconquistare il suo Regno e Reclamare il suo Potere.
Tu che sei la Sacra Grotta,Ingresso e Accesso al Ventre della Grande Madre dove il limite della Terra si unisce e fa l’amore con il Cielo, partorendo una nuova Vita tra i Mondi.
Tu,Invitante e Suadente Regina delle Fate, Regina delle Sibille,Prima ed Ultima Sibilla, Guardiana di Memorie e Visioni Antiche, di Canti Segreti e Magiche Iniziazioni.
Tu che sei la Danza del Fuoco nascosto nella Terra, il Sentiero di Bellezza e la Via all’Anima, il Viaggio di Ritorno alla Dea e la Libertà dello Spirito che Scorre Selvaggia nel Corpo.

Che tu sia la Benvenuta Sibilla della Terra!”

di Chandani Alesiani