Avrei voluto che…

Avrei voluto che, sin da piccole/i, ci avessero insegnato ad entrare in contatto con il nostro corpo.
Ad esplorarlo, conoscerlo e accarezzarlo, senza avere la sensazione che fosse qualcosa di sbagliato e per cui provare vergogna.
A toccare la potenza di un intimità che è conoscenza e consapevolezza.

Avrei voluto che ci avessero insegnato il valore e la sacralità di avere un corpo.
Di liberare la sua espressione e mettere da parte censure e giudizi.
Di dargli voce e restare dove puoi ascoltarlo parlare.
Di rispettarlo nei suoi bisogni come nei suoi istinti e desideri.
Di viverlo come parte di te e come l’espressione di una verità da ricordare.

Avrei voluto che ci avessero insegnato che la curiosità non è una colpa ma una forma di ricerca.
Che il piacere non è peccato ma nutrimento.
Che la tua sessualità è un dono da celebrare e dedicarti al tuo risveglio è una responsabilità che ti rende onore.
Che l’amore si fa e si fa in tanti modi diversi ma l’amore più importante è quello che hai per te, perché tutto comincia o ri-comincia da lì.

Avrei voluto che ci avessero insegnato che un No è un No, che esprimerlo è un diritto mai negoziabile e che non dovrebbe conoscere sensi di colpa.
Che il sacrificio è la scelta più pericolosa che si possa fare e cercare di compiacere gli altri è il primo passo per dimenticarti di te.
Che allenare i tuoi confini è essenziale ma lo è ancor di più imparare a comunicarli.
Che scegliere, con cura, cosa vuoi e riconoscere saggezza al tuo sentire è una presa di potere.
Che la guarigione inizia nel momento in cui ti prendi cura e ti dai valore.

Quando ho creato Embody your Enchantress pensavo proprio a qualcosa che allenasse la capacità di viverti pienamente, di creare un con-tatto che sia l’inizio di una riscrittura, di un’alchimia, di una riscoperta, che lasci la parola al corpo e al piacere, che ti riversi dove diventi più fertile, fluida, consapevole, autentica, dove diventi più te e reclami il diritto a farti priorità.

E tu…cosa risponderai a questo invito?

Chandani Alesiani
Photo Credit: Giui

La mia Newsletter

Voglio lasciarti immaginare come sarebbe raggiungermi qui, dove puoi scoprire il suono che
fa il piacere quando si lascia scrivere.

Qui dove le parole vogliono entrare nei tuoi passi,
scivolarti dentro la pelle e mescolarsi al cuore.

Qui dove cerco di spargere bellezza perché ogni Newsletter si trasformi in una lettera d’amore al corpo, che risvegli in te la passione di viverlo intensamente, di tornarci e viaggiarci dentro.

© 2019 Chandani Alesiani & il Tempio della Sibilla. All rights reserved. Privacy Policy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi