Rifiuterai la mela o la morderai?

“Ecco cosa il Serpente sussurrò alle orecchie di Eva nel Giardino:
Cosa rischi se mangi il frutto della conoscenza dall’Albero della Vita?
E…cosa rischi se non lo fai?
Soltanto tu puoi saperlo.
La scelta è sempre tua!”

Serpentessa Snake Witch

Spesso ci fermiamo a quello che ci è stato detto.
Ma, a volte, troviamo il coraggio di osare, di spingerci oltre, più in là, di farci domande e, poco alla volta, recuperiamo altri tasselli del puzzle. 
Fino ad ora avrai pensato che il serpente che tentò Eva, nel Giardino dell’Eden, offrendole il frutto proibito, non sia altro che una personificazione del male. (anche se in latino la parola “malum” possiede due significati e non si riferisce unicamente al male ma anche al frutto del melo che, guarda caso, è proprio il frutto che viene offerto ad Eva e che, nelle antiche tradizioni, è il frutto dell’iniziazione e della conoscenza, è il simbolo della Grande Madre e del suo triplice aspetto di vergine (bianco), madre/amante (rosso) e Crona ( il nero dei semi) e dei sacri misteri della morte e della rinascita, della guarigione, della fertilità, dell’amore e della trasformazione. Mi fermo qui o andrei avanti all’infinito..) 

Ma, cosa accadrebbe se ti dicessi che il serpente era Lilith?
Che Lilith è la gemella oscura di Eva, il suo complementare, la sua parte mancante, l’altra metà?
Cosa accadrebbe se ti dicessi che il gesto di mangiare la mela è un gesto di sacra ribellione e risponde al desiderio di mordere, assaporare e riappropriarsi di un arcaica saggezza, di un legame sacro e inscindibile con la Madre Primigenia, con la propria Natura Selvaggia e con il Potere del Serpente che vive in ogni Donna? 
Cosa accadrà quando sapremo decodificare i simboli, leggere tra le righe i significati nascosti e seguire le tracce che il mito ci offre per rimembrare cos’era davvero, in origine, INFRANGENDO L’INCANTESIMO?

Credo che sia proprio per questo che sia così necessario riscattare la nostra Lilith.
Perché ci permetterà di ricostituire e reclamare questa antica e sacra danza
ierosgamica, non solo con Lilith, ma tra la tua Lilith e la tua Eva.
Perché è facendole tornare insieme, è riunendole dentro di te, che puoi rimembrarti, tornare a sentirti completa e piantare il tuo Giardino.

Chiudi gli occhi…
Riesci a sentire quell’ipnotico sussurro, quei sibili di serpente?

Staccherai dall’albero la rossa mela che ti offre Lilith?
E la morderai?

Chandani Alesiani
Photo Credit: Winkler Noah

La mia Newsletter

Voglio lasciarti immaginare come sarebbe raggiungermi qui, dove puoi scoprire il suono che fa l’amore quando si lascia scrivere.
Qui dove le parole vogliono entrare nei tuoi passi,
scivolarti dentro la pelle e mescolarsi al cuore.

Qui dove cerco di spargere bellezza perché ogni Newsletter si trasformi in una lettera d’amore al corpo, che risvegli in te il piacere di viverlo intensamente, di tornarci e viaggiarci dentro.

© 2019 Chandani Alesiani & il Tempio della Sibilla. All rights reserved. Privacy Policy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi