RisvegliarSI alla Dea

Risvegliare e Rivelare la Dea, ripercorrendo il Filo Rosso Rubino che ci riconduce alla Sorgente del nostro Potere, per tornare al Fluire con il nostro Sangue,Danzare con la Luna, Bruciare del Fuoco dell’Anima e vivere il Corpo come un Sacro Tempio dell’Amore, aprendosi ai suoi Misteri e fluendo in una Estatica Sensualità e Risvegliata Sessualità, in Apertura e Abbandono, nel Piacere di Sentire e Sentirsi pienamente.

Ricevere il Dono di esplorare e abbracciare la nostra Natura Autentica, in ogni suo aspetto, rimembrando e reclamando chi siamo davvero, fermandoci ad ascoltare la Canzone dell’Anima e radicandola, in profondità, nella Terra, perché torni a vibrare, dalle Radici alle Stelle, nella sua piena e avvolgente Saggezza e Sacralità.

Perché ciascuno possa “diventare” la propria Visione, possa partorirla e camminarla.
Perché ogni Gesto possa diventare Preghiera, possa essere un Rituale di Amore e Piacere e possa nutrire il Cuore.
Perché sia Celebrazione, puro Risveglio, sia un irresistibile Invito alla Vita e a danzare le sue Sacre Spirali.

Calendario Eventi

Offerings

Esiste un luogo Antico dentro ogni Donna.. quel luogo arcaico arriva a noi con gli echi sussurrati dell’Intuito, lo intravediamo nel Desiderio di affondare nel nostro Corpo per Ritrovare l’Anima.Sono le Voci, attutite dal Viaggio oltre il Tempo e lo Spazio, delle Grandi Madri che da sempre ci chiamano e guidano.Nei Sogni, nelle Visioni, nei Racconti trovano lo Spazio per lasciarsi ascoltare e tornano a parlare…Danzano con noi suggerendoci i passi di quella Danza Antica che torna alla Memoria, quella Danza che non abbiamo mai dimenticato!

Emanuela Pacifici

…Sentivo che qualcosa di inesplicabile giungeva per afferrarmi dalle Profondità dei Secoli come una lunga mano messaggera di Potenze più antiche e più poderose delle stesse Montagne. Io non sapevo cosa vibrava all’interno di quelle Montagne…. Sapevo solo che qualcosa di indicibile aveva riecheggiato in Me; una cosa sepolta nell’Abisso dei Secoli aveva chiamato,mi aveva parlato e mi aveva sfiorato.
E il suo nome era Sibilla!

Michele Sanciva

Il Bagliore delle Fiaccole illumina dolcemente il centro della Grotta Sacra, creando ombre danzanti sulle umide pareti di roccia bruna.La Sacerdotessa si avvicina al centro della Grotta.Le Fiamme si specchiano sul suo splendido corpo nudo.Nel lento mutare del Tempo, ella si lascia penetrare dal Potere Arcaico, abbandonandosi alla Dea. Il Serpente si Risveglia dentro di Lei….
Acceca la sua Parte umana e innalza la sua Anima alla Consapevolezza, mentre i suoi occhi mandano un fugace brillio di Luce Divina.Nella perfetta comunione la Donna si fa Dea. E il Mistero si compie!

Violet

Chi è davvero la Sibilla?